I propri valori

La pace non risiede nelle azioni, ma nelle intenzioni che alle azioni portano


In quanto esseri umani, ognuno di noi vive e agisce secondo ben determinati principi morali. Le nostre azioni di tutti i giorni, infatti, sono guidate da una bussola interiore di cui possiamo essere pienamente consapevoli o che possiamo del tutto ignorare.

In ogni caso, si tratta di una parte importante del nostro essere e imparare a prestarvi la giusta attenzione è sicuramente una buona pratica.

Photo by Pixabay on Pexels.com

Nell’articolo di oggi parleremo dell’importanza di essere consapevoli dei nostri valori, come esercizio per una maggiore presenza mentale nella vita di tutti i giorni. Vedremo in che modo può essere utile formularli e come sia possibile integrarli nelle nostre meditazioni quotidiane.

La bussola morale

Ogni individuo, in quanto animale sociale, vive la propria vita a stretto contatto con altre persone. Trascorriamo ogni giorno interagendo, volenti o nolenti, con un numero spesso incredibilmente elevato di individui, portando avanti relazioni durature e articolate (con un amico, con un collega) o fugaci scambi (con uno sconosciuto alla fermata del tram).

In tutte queste forme diverse di interazioni, spesso ci relazioniamo con gli altri più su un piano spirituale, inteso come mentale ed emozionale, piuttosto che fisico e proprio per questo motivo le nostre azioni possono esercitare una forte influenza sulla vita degli altri, così come gli altri esercitano un’influenza su di noi.

Photo by Pixabay on Pexels.com

Come conseguenza di questa naturale e incredibilmente complessa connessione, ognuno di noi sviluppa, seppur nella stragrande maggioranza dei casi in modo del tutto inconsapevole, dei paletti morali che guidano le nostre azioni quotidiane. Una buona parte di noi, per esempio, è naturalmente empatica e gentile, spontaneamente amichevole anche nei confronti di sconosciuti che non vedremo mai più in vita nostra, mentre altri possono essere più competitivi e sulla difensiva. Altri possono essere diffidenti, alcune volte coraggiosi e sicuri di sé.

Questa complessa struttura forma ciò a cui spesso ci riferiamo quando parliamo della nostra bussola morale, inteso come quell’insieme di regole auto-imposte, e di cui molte volte non siamo neanche consapevoli, all’interno dei cui limiti agiamo abitualmente.

I nostri valori e la meditazione

Un riassunto abbastanza esaustivo della nostra bussola interiore può essere fatto identificando i nostri valori, e cioè quelle “cose” che, spesso con una singola parola, individuano una inclinazione mentale a cui, come individui, non possiamo rinunciare.

Essendo una parte importante del nostro essere, i nostri valori ci caratterizzano e plasmano quasi ogni aspetto di noi stessi, anche se molte volte non ce ne rendiamo del tutto conto. Sviluppare una maggiore consapevolezza nei confronti dei nostri valori è un ottimo esercizio per favorire una presenza mentale stabile e inserirli nelle nostre sessioni, come un qualunque altro oggetto di meditazione, ci aiuta a raggiungerne l’obiettivo finale.

Photo by Daria Shevtsova on Pexels.com

Meditare con i nostri valori è incredibilmente facile, al punto che non si può parlare di una vera e propria tecnica, tanto che è sufficiente visualizzarli, ripetendo nella nostra mente le parole che li descrivono. Tutto qui! Ad esempio, durante una meditazione possiamo decidere di dedicare pochi secondi ai nostri valori all’inizio, per metterci nel giusto stato d’animo, o alla fine, prima di riaprire gli occhi, per consolidare il benessere raggiunto. E non solo! Possiamo decidere di pensare ai nostri valori anche al di fuori di una sessione formale, in qualunque momento della nostra giornata, per superare un momento difficile o per incrementare la consapevolezza in un momento piacevole. Ciò che è difficile, quindi, non è imparare ad usare i nostri valori ma identificarli.

Trovare i propri valori

Per quanto possa sembrare semplice, individuare ed identificare i propri valori può essere veramente complicato, e il rischio di “scegliere” qualcosa di poco adatto è grande, con la conseguenza sempre in agguato di vanificare i benefici che invece stiamo cercando.

È possibile, tuttavia, seguire delle semplici linee guida che ci possono aiutare a trovare i nostri veri valori con discreto agio.

Photo by Jimmy Chan on Pexels.com

Innanzitutto, è fondamentale mettersi alla ricerca dei propri valori solo se ci troviamo nel giusto stato d’animo. Infatti, se siamo agitati o in ansia, rischiamo di individuare qualcosa che non ci definisce in realtà, ma che in quel momento può, secondo noi, aiutarci a superare la difficoltà. Per fare un esempio, se ho appena litigato con il mio capo, sarò più portato a scegliere come valori il coraggio o la giustizia, anche se magari non si tratta di una cosa che mi definisce, perché l’idea di essere così attenua il malessere per il litigio. Per riuscire, quindi, nell’intento di identificare i propri valori, occorre innanzitutto essere in uno stato di tranquillità, magari alla fine di una sessione di meditazione particolare fruttuosa.

Un secondo aspetto determinante per la ricerca dei nostri valori è la pazienza. Trovare i propri valori può essere un percorso lungo e tortuoso, può richiedere diversi tentativi e spesso passa attraverso un continuo provare. Molte volte, prima di identificare veramente i propri valori dobbiamo “provarne” diversi e magari scartare qualcosa che, poco prima, ci sembrava adatto. Non occorre avere fretta. Inoltre, è importante capire che i valori possono essere fluidi, e mutare anche in breve tempo. Ciò che oggi identifichiamo come un nostro valore magari fra qualche settimana non lo sarà più. Questo non vuol dire che stiamo sbagliando qualcosa o che stiamo in qualche misura fingendo, ma solo che ci stiamo evolvendo. Anche in questo caso occorre sempre avere pazienza e rivolgerci a noi stessi con calma e benevolenza.

Infine, i valori che scegliamo devono essere qualcosa che nasce da un’attenzione rivolta a noi stessi e non agli altri. Se il coraggio, come valore, sorge in noi come conseguenza di uno scontro con altre persone, allora non è un buon valore; se l’altruismo in noi nasce perché imposto dalla pressione sociale, non è un buon valore.

Photo by Monstera on Pexels.com

Un esempio

Voglio adesso riportarvi un esempio ispirato a come in passato io abbia identificato i miei valori. Si tratta di una parafrasi parziale e incredibilmente condensata del mio percorso, quando in realtà la corretta identificazione dei miei valori ha richiesto moltissime sessioni di meditazione e numerosi cambi di rotta. Tanto per intenderci, dal momento in cui ho scoperto l’importanza dei valori nella meditazione fino a quando li ho completamente formulati sono passati quasi tre mesi!

Vediamo, però, in che modo si può procedere.

Alla fine di una meditazione, prima di riportare la nostra attenzione al mondo circostante, concentriamoci su noi stessi. Sfruttiamo il momento di calma che ci siamo regalati e dirigiamo la nostra consapevolezza a ciò che abbiamo fatto nella giornata appena trascorsa.

Ci ricordiamo di aver offerto il nostro aiuto ad un’anziana signora al mercato e, sebbene lei abbia rifiutato in malo modo, ci rendiamo conto di averlo fatto spontaneamente, senza un secondo fine e senza essere spinti da alcun fattore esterno. Giungiamo ad una conclusione: l’altruismo, per noi, è un valore.

Photo by Alexander Suhorucov on Pexels.com

Ci ricordiamo, adesso, di un’altra cosa. Ci viene in mente che il giorno successivo andremo a prendere un caffè con un nostro caro amico, che non vediamo da tanto, e non vediamo l’ora. Ci rendiamo conto che ci piace molto passare del tempo spensierato con quella persona, senza sentirci obbligati in alcun modo: capiamo, quindi, che l’amicizia è per noi un valore.

Allo stesso modo, capiamo che anche il coraggio e la fiducia in noi stessi sono dei valori per noi. Riflettendo bene su questi due punti, però, ci viene qualche dubbio. Ripensiamo alla discussione avuta con il nostro capo e di come non siamo riusciti a tenere testa ai suoi attacchi. “Magari avessi avuto il coraggio di rispondere” pensiamo, ma subito ci rendiamo conto che il coraggio è qualcosa che per noi assume valore solo come scudo nei confronti di un’altra persona. Non è un vero valore, quindi lo scartiamo.

Photo by SHVETS production on Pexels.com

Analogamente, riflettiamo sulla sicurezza e la fiducia in noi stessi. In realtà, siamo particolarmente insicuri e spesso ogni avvenimento rischia di turbarci profondamente. Vorremmo essere più sicuri di noi stessi e provare fiducia nei nostri stessi confronti. Ci chiediamo, quindi: “la fiducia e la sicurezza in noi stessi sono valori per noi?”. Troviamo la risposta dopo molto tempo: “sì, per noi sono dei valori”. Infatti, sebbene siano elementi che non possediamo ancora, si tratta di caratteristiche che per noi hanno importanza intrinseca e che vorremmo avere. Tuttavia, non come conseguenza di un’azione esterna, di una reazione al mondo, ma come risultato di un voler apprezzare di più noi stessi, di stare bene e vivere la nostra esistenza con maggiore tranquillità. La fiducia in noi stessi, quindi, insieme all’altruismo e all’amicizia, è per noi un valore.

Conclusioni

Essere consapevoli dei nostri valori e rivolgere ad essi la nostra attenzione è un esercizio semplice ma incredibilmente efficace per imparare a stare meglio con noi stessi, anche in relazione al mondo esterno. Identificare i valori può essere difficile, ma una volta fatto essi costituiscono un importante punto di riferimento, un enorme segnale stradale che ci indica quale strada prendere per raggiungere un traguardo di pace ed equilibrio.

Photo by Mikhail Nilov on Pexels.com

In estrema sintesi

  • I nostri valori costituiscono la nostra bussola morale
  • Spontaneamente, siamo portati ad agire rispetto ad essi e a comportarci secondo le regole che, per loro vece, ci imponiamo
  • Identificare i nostri valori può essere difficile ma è importante farlo per raggiungere più facilmente uno stato di pace è tranquillità
  • È importante iniziare a cercare i nostri valori con lo spirito giusto, in un momento di tranquillità, e individuando solo quelli che effettivamente definiscono noi stessi e non il nostro rapporto con gli altri

2 pensieri riguardo “I propri valori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: